Archivio dell'autore: 19teo86

La verità sullo SQUAT

Lo squat è uno degli esercizi fondamentali del fitness e il più importante per quanto riguarda il rinforzo degli arti inferiori dato che coinvolge tutti i muscoli.

Per capire però quale muscolo stiamo allenando (infatti a seconda dell’angolo, vengono interessati vettori muscolari differenti) è importante avere basi di biomeccanica.

L’immagine qui sotto dimostra quanto appena detto:

Importante notare come:

  • I muscoli posteriori di coscia lavorano da 10 a 70 gradi di flessione,
  • Il quadricipite da 80 gradi di flessione (angolo che in pochi raggiungono),
  • Il gluteo lavora da sotto parallelo.

Questo evidenzia come l’unico modo di allenare le gambe in toto con lo squat è la modalità full squat.

La cosa basilare per allenarsi è la tecnica. Quindi prima di sollevare quintali è importante allenare il movimento con carichi più bassi ed essere seguiti da istruttori qualificati. (questo vale per qualsiasi esercizio)

Perché se lo squat è eseguito correttamente, con carichi che si riescono a gestire, non causa danni.

Attenzione ai falsi positivi nelle lombalgie!

La precedente tabella è risultato di indagini diagnostiche a livello Lombare effettuate su persone sane e che quindi non presentavano alcun dolore.
È interessante notare le percentuali che dimostrano che sin da giovane età possono presentarsi “problematiche
strutturali” che però sono asintomatiche.
Addirittura il 30% dei 30enni presenta un’ernia!
Quindi attenzione!
Il cercare per forza un problema strutturale può diventare una caccia alle streghe e dar vita a falsi postivi (es. Un ernia L5-S1 non da dolore lombare ma dolore radicolare diffuso lungo la gamba)
Affidatevi a un medico o fisioterapista competente i quali possono dare i consigli per valutare e trattare correttamente il Vostro problema di lombalgia!

Queste non sono mie opinioni ma è la letteratura scientifica che lo Dice.

Riabilitango

Di seguito trovate un volantino informativo che mi è stato chiesto di inoltrare.

Ho accettato di buon grado l’invito, in quanto viene proposta un’idea innovativa non presente sul nostro territorio.

In bocca al lupo Federica!

LA SCHIENA VA A SCUOLA!

L’A.I.F.I. (associazione italiana fisioterapisti), ha creato una simpatica guida, ideata per fornire informazioni e strumenti atti a promuovere comportamenti e stili di vita corretti, utili nella prevenzione delle malattie dell’apparato muscolo-scheletrico (in particolare a livello della colonna vertebrale) dei bambini.

Di seguito troverete il link dove poter scaricare l’opuscolo in questione.

https://schiena.aifi.net

FORMAZIONE CONTINUA

Il week-end del 5-6-7 ottobre ho partecipato a Genova, presso la sede AIFIMM, al corso dal titolo :”il torace – trattamento osteopatia e posturale integrato” tenuto dal Dottor Chiri Giuliano Ft. D.O.
Questo corso è previsto (nella formazione AIFIMM) in continuazione alla “Manipolazione Viscerale Osteopatica – trattamento integrato con il metodo Mezieres ” (svolto nel 2017)

Ho sempre considerato il torace come una struttura “priva di vita”, rigida.; ma Grazie a Giuliano ho capito che è un sistema con ” migliaia di movimenti che ad ogni respirazione coinvolgono le articolazioni di cui è costituito, e anche perché nasconde e protegge viscere primari in costante movimento. Il cuore e i polmoni, testimoniano l’estrema importanza del torace che garantisce il movimento e la vita, e al contempo li protegge come un guscio”.
(J. P. Barral, D. O. – “il torace”)

In un corpo sano la funzione governa la struttura, in un corpo malato la struttura governa la funzione.
Il corso è servito anche per imparare nuove tecniche, sia strutturali che “viscerali”, che mi permetteranno di avere una visione più ampia e generale del nostro organismo, al fine di trattare al meglio le varie sintomatologie e per condurre il corpo di nuovo alla sua armonia.

Un ringraziamento va a Giuliano (docente sempre appassionato), Dottor Mauro Lastrico che mi ha fatto interessare a questo mondo mezierista e alla mia compagna di mille corsi Mezieres, la Dottoressa Beatrice Bassani.

Attestato di partecipazione

GIORNATA MONDIALE DELLA FISIOTERAPIA

Oggi, 08/09/2018, è la giornata mondiale della fisioterapia.

Questa “festa” nasce per sensibilizzare la popolazione riguardo la mia/nostra professione. Infatti la figura del fisioterapista è spesso ignorata e mal considerata.

L’associazione di riferimento (AIFI) ha creato una serie di eventi e articoli a tale scopo, potete vederli cliccando sul seguente link: https://lemanigiuste.aifi.net